C’è stato un immenso interesse intorno a Bronny James da quando è entrato per la prima volta negli occhi del pubblico come potenziale prospettiva futura della NBA. Il gioco di James è cresciuto negli ultimi tre anni mentre giocava per la centrale di preparazione di Los Angeles Sierra Canyon durante la stagione delle scuole superiori e nel circuito Nike EYBL in estate. All’inizio del suo ultimo anno, James è attualmente classificato come il n. 43 prospetto complessivo nella classe del 2023, secondo la classifica composita 247 Sport.

James è a un punto di svolta affascinante nella sua giovane carriera per molteplici ragioni. Dopo essere stato principalmente un giocatore di ruolo nelle squadre della Sierra Canyon cariche di talenti NBA attuali e futuri – Ziaire Williams, Brandon Boston Jr. e Amari Bailey, solo per citarne alcuni – James è destinato a diventare l’uomo principale per la sua scuola da senior. Ha anche bisogno di capire il suo piano dopo la laurea. Con il suo famoso padre affermando ripetutamente che vuole giocare con il figlio maggiore prima di andare in pensioneil prossimo passo di Bronny sarà fondamentale per aiutarlo a raggiungere la NBA.

Venerdì, Paul Biancardi di ESPN ha fornito il primo aggiornamento informato dopo mesi sul prossimo passo di James. Secondo ESPN, “c’è una forte sensazione che prenderà la strada del college”, con UCLAUSC, Michigan, Stato dell’Ohio, e l’Oregon menzionato come leader. Biancardi rileva che altre scuole potrebbero ancora entrare nel mix. Il college ovviamente non sarà l’unico percorso potenziale di James per il Draft NBA 2024: potrebbe andare alla G League Ignite, diventare professionista in Australia come LaMelo Ball o scegliere un’opzione alternativa come Overtime Elite.

Cosa dovrebbe fare Bronny dopo il liceo? Ecco uno sguardo ai suoi leader segnalati.

Le opzioni locali: UCLA e USC

LeBron James può diventare un free agent nell’estate del 2023, ma la maggior parte crede che il suo scenario preferito sia rimanere con il Los Angeles Lakers fintanto che possono riaffermarsi come legittimo contendente. Con l’intera famiglia James a Los Angeles, significa che Bronny avrebbe tenuto d’occhio entrambe le scuole locali, UCLA e USC.

I Bruins stanno uscendo da un’apparizione in Final Four e Sweet 16 nelle prime due stagioni di Mick Cronin come capo allenatore. Loro sono considerata una delle prime 10 squadre in arrivo in questa stagione, ma è possibile che possano perdere quattro titolari una volta terminato l’anno se le matricole in arrivo Amari Bailey e Adem Bona sono all’altezza del clamore. Aggiungi che l’UCLA non ha ancora alcun impegno per la classe 2023, ed è davvero difficile prevedere come potrebbe essere il loro elenco tra un anno. Il modo in cui va il primo anno di Bailey potrebbe avere una grande influenza su Bronny come suo ex compagno di squadra del liceo. Vale la pena notare che la recluta dello stud della scorsa stagione, Peyton Watson, non è riuscita a rompere la rotazione su una squadra di veterani nel 2021-22 (ed era comunque una scelta al primo round). Se Bronny si iscrive, Cronin deve essere disposto a dargli un ruolo reale.

USC è anche un’opzione decente. I Trojans hanno fatto apparizioni consecutive in tornei NCAA e potrebbero farcela anche quest’anno come una delle prime 25 squadre marginali per iniziare la stagione. C’è un altro collegamento con la Sierra Canyon qui con l’ex compagno di squadra di Bronny, Kijani Wright, che debutterà per i Trojan in questa stagione come ex recluta tra i primi 50. USC ha una classe in entrata davvero buona, ma non ha ancora alcun commit per il 2023. È facile vedere Bronny iniziare in una di queste squadre se si impegna.

Le grandi dieci centrali elettriche con legami familiari: Ohio State e Michigan

LeBron una volta disse sarebbe andato nello stato dell’Ohio non è entrato nel Draft NBA fuori dal liceo. È ancora un grande fan dei Buckeyes e probabilmente sosterrebbe suo figlio che torna in Ohio per recitare in Chris Holtmann. I Buckeyes hanno contribuito a trasformare Malaki Branham in una sorpresa la scorsa stagione dopo essere entrati nel programma con una classifica di reclutamento simile a quella che Bronny possiede attualmente (quattro stelle, tra le prime 50 reclute complessive). L’Ohio State ha quattro reclute tra le prime 100 in arrivo in questa stagione e altre quattro reclute tra le prime 100 impegnate per la stagione successiva. Nella classe 2023 dei Buckeyes manca solo un playmaker, e questo è un ruolo che Bronny potrebbe potenzialmente ricoprire.

Il Michigan avrebbe anche senso a causa del legame di LeBron con l’allenatore Juwan Howard. Howard e LeBron erano compagni di squadra sulla Miami Heat alla fine della carriera di Howard e ha vinto due anelli insieme (Howard ha giocato a malapena in quelle squadre). C’erano anche alcune voci su Howard che avrebbe potenzialmente ottenuto il lavoro nei Lakers in bassa stagione. Invece, Howard allenerà i suoi figli Jett e Jace con i Wolverines la prossima stagione. LeBron e Bronny noteranno sicuramente se va bene. Anche il Michigan sembra una buona scelta in campo per Bronny: i Wolverines possono potenzialmente mettere a terra molti tiri e Bronny potrebbe avere un ruolo come un primo addetto alla difesa nella zona di difesa.

La scuola Nike per eccellenza: l’Oregon

Il fondatore della Nike, Phil Knight, è andato in Oregon e ha investito nel reparto atletico al punto che i Ducks sono diventati sinonimo del marchio. L’Oregon è abituato ad atterrare reclute di successo: il centro delle matricole in arrivo Kel’el Ware sta già ottenendo il clamore tra i primi 10 NBA Draft e hanno Kwame Evans, il n. 2 prospetto complessivo nel 2023, impegnato per l’anno successivo. I Ducks hanno costantemente partecipato al torneo NCAA prima della scorsa stagione e sarebbero un altro posto che potrebbe offrire a Bronny un ruolo da protagonista come matricola.

Reclutamento di Bronny James: Qualcun altro potrebbe essere coinvolto?

Sarei sorpreso se Bronny si impegnasse in anticipo, dato il ritmo del suo reclutamento finora. Sembra che ci sia molto tempo per far emergere altre opzioni al di fuori delle cinque scuole sopra menzionate. Duke osservava Bronny alla marmellata di pesche, e ha già quattro reclute a cinque stelle impegnate per il 2023. Due di questi giocatori sono guardie di Los Angeles in Jared McCain e Caleb Foster, ma sarebbe sciocco escludere completamente i Blue Devils a questo punto. Secondo quanto riferito, anche Memphis ha controllato James e un attacco potrebbe avere senso lì con l’allenatore Penny Hardaway a guidare il programma.

La G League Ignite potrebbe anche essere un’opzione divertente. Gli Ignite hanno dimostrato di poter produrre talenti NBA con tre scelte tra le prime 10 nelle ultime due bozze (Jalen Green, Jonathan Kuminga e Dyson Daniels) e Bronny aggiungerebbe un’incredibile scossa di eccitazione alla G League. Non sto acquistando l’Australian NBL o Overtime Elite come opzioni serie a questo punto.

Il percorso del college sembra la scommessa più sicura per Bronny a questo punto. Le scuole della California dovrebbero avere un vantaggio fintanto che suo padre starà con i Lakers. Ovunque andrà Bronny, sarà una grande star dal momento in cui entrerà nel campus.

Leave your comment