Per le persone che avere problemi a dormire, la melatonina è uno dei primi integratori che ti verrà consigliato di prendere, da banco. E come tanti altriL’ho provato nel tentativo di riposa meglio la notte.

Tuttavia, le poche volte che ho preso una qualsiasi quantità di melatonina, mi sono sentito intontito e “sbornia” per ore la mattina successiva. La reazione negativa del mio corpo alla melatonina sembra vanificare lo scopo di assumerla in primo luogo: a sentirsi più riposati durante il giorno. Quindi ho deciso che la melatonina non è il miglior aiuto per dormire per me.

Si scopre che non sono solo.

sotto, Josh Axe, nutrizionista clinico e co-fondatore di Ancient Nutrition, condivide le migliori alternative alla melatonina se decidi che non fa per te. Inoltre, spiega perché la melatonina può farti venire i postumi di una sbornia e come prevenire quell’effetto se scegli di continuare a prenderla. (Per dormire meglio, dai un’occhiata anche alla nostra carrellata di migliori materassiil migliori cuscini e il migliori sveglie dell’anno.)

Supplemento di melatonina sul comodino con sveglia e bicchiere d'acqua.

La melatonina impiega circa un’ora per funzionare e dura circa cinque ore, secondo Josh Axe.

Getty Images

3 integratori per dormire da provare al posto della melatonina

Se hai una reazione simile alla melatonina, come trovi un aiuto naturale per dormire che non ti faccia sentire intontito? Axe consiglia i seguenti integratori per dormire la prossima volta che vuoi aiutare a catturare gli Z.

  • Erbe adattogene: “Erbe adattogene come ashwagandha e kava aiutano il tuo corpo a far fronte allo stress e supportano il tuo sistema nervoso. Possono anche ridurre il rilascio di cortisolo, che è un ormone dello stress che può disturbare il sonno”, afferma Axe.
  • Magnesio: “Il magnesio è un minerale elettrolitico che può avere effetti calmanti e può ridurre la tensione muscolare e il mal di testa”, afferma.
  • CBD o CBN: “L’olio di CBD, prodotto dalla pianta di canapa, non è psicoattivo ma ha effetti calmanti e lenitivi”, afferma Axe. Il CBN è un tipo di cannabinoide che viene utilizzato in più integratori per il sonno poiché è il composto più sedativo presente nella cannabis, secondo Sandland Sleep.

Perché la melatonina mi fa venire i postumi di una sbornia?

La melatonina è un ormone che è prodotto naturalmente nel corpo e ti aiuta a dirti quando dormire e quando svegliarti. Si pensa che l’assunzione di melatonina migliori il sonno perché può aiutare il tuo corpo a produrre più ormone.

“In genere si ritiene che la melatonina sia più sicura da usare rispetto ad altri farmaci per dormire e abbia meno probabilità di causare effetti collaterali come intontimento diurno il giorno successivo. Detto questo, assumerne troppa e prenderla troppo a tarda notte o nel cuore della notte potrebbe far sì che i suoi effetti persistano nel giorno successivo”, afferma Axe. “Le compresse di melatonina a rilascio continuo potrebbero anche indugiare nel sistema di qualcuno e portare a effetti collaterali in alcuni casi”.

Anche se la melatonina è diversa dai farmaci per dormire e considerata generalmente sicura, alcune persone semplicemente potrebbero non essere in grado di tollerarla bene. “Per ragioni legate al metabolismo delle persone e forse alla genetica, alcuni potrebbero essere più inclini a sperimentare gli effetti collaterali della melatonina, come nausea o bassa energia”, afferma Axe.

Come prevenire una sbornia di melatonina (oltre a non prenderla)

Se si verificano effetti collaterali come sonnolenza il giorno successivo quando si prende la melatonina, significa che non dovresti mai prenderla? Secondo Axe, potresti essere in grado di provare prima alcune regolazioni. Per iniziare, dice di evitare di prenderlo nel cuore della notte. “Dopo aver preso la melatonina, inizia a funzionare entro circa un’ora e dura circa 5 ore nel tuo corpo, quindi assumerla nel cuore della notte non è la migliore idea se vuoi svegliarti con energia”, spiega.

“Prova a prendere una dose bassa per iniziare, prendendola circa 60 minuti prima di andare a dormire e saltando la melatonina a rilascio continuo se questo sembra applicabile a te”, consiglia. Secondo il Fondazione nazionale del sonnouna dose bassa è generalmente considerata 0,5 mg e 5 mg è sul lato più alto.

Per coloro che assumono la melatonina ogni giorno, Axe dice che non fa male prendersi una pausa ogni tanto. “In genere è destinato a essere assunto per brevi periodi di tempo, come diverse settimane o mesi, ma non continuamente per sempre (a meno che tu non stia lavorando con un medico)”, afferma Axe.

“Detto questo, non è noto che causi dipendenza, quindi prenderlo più a lungo potrebbe non essere un problema a meno che non si verifichino effetti collaterali”, dice.

Dormi meglio

Le informazioni contenute in questo articolo sono solo a scopo educativo e informativo e non sono intese come consulenza medica o sanitaria. Consulta sempre un medico o un altro operatore sanitario qualificato in merito a qualsiasi domanda tu possa avere su una condizione medica o obiettivi di salute.

Leave your comment