Tra la raffica di roster si muove il 49ers presa il giorno del taglio è stata la decisione dei 49ers di mantenere la scelta del sesto round del 2022 Nick Zakelj nella rosa dei 53 uomini finali.

Zakelj possiede una serie molto intrigante di tratti fisici che la maggior parte dello staff tecnico amerebbe la possibilità di sviluppare. Zakelj ha registrato un punteggio atletico relativo oltre l’impressionante o RAS in breve. Quel punteggio RAS si è classificato al 23 ° posto tra oltre 1200 guardalinee offensivi interni risalenti al 1987.

Nonostante quei tratti fisici strabilianti, Zakelj ha dovuto affrontare una dura battaglia durante la preseason per entrare nel roster finale in una line room offensiva piena di giocatori veterani.

La decisione dei 49ers di tenere Zakelj mi ha detto due cose. Il numero uno è che Zakelj ha impressionato lo staff tecnico e il front office per tutta la bassa stagione, tanto che non volevano rischiare di esporre Zakelj a rinunce nel tentativo di nasconderlo nella squadra di allenamento.

Ciò include uno spettacolo estremamente impressionante contro il Texani di Houston nella finale di preseason. Ecco un paio di giocate di quella partita in cui Zakelj ha brillato.

Eccone un altro in cui Zakelj fa un lavoro fantastico nel leggere ciò che lo circonda e reagire alla pressione dalla sua destra. Guarda come Zakelj gira la testa e quanto velocemente può reagire alla pressione di spigolo che arriva attraverso il B-gap.

Infine, una giocata che mostra la resilienza di Zakelj mentre recupera contro una spinta rialzista che gli ha dato problemi all’inizio della ripetizione. Non si tratta sempre di come inizi una ripetizione, ma di come la finisci.

Il numero due era che, nonostante fosse verde e privo di esperienza NFL, la versatilità e la capacità di Zakelj di giocare dentro e fuori è estremamente preziosa per i 49ers, poiché ora hanno due pezzi di profondità sulla linea offensiva che potrebbero giocare in una qualsiasi delle cinque posizioni in un pizzico .

Quando si combinano l’atletismo e la flessibilità posizionale di Zakelj, è facile immaginare perché i 49ers lo desiderino. Il vero mistero è dove si aspettano che Zakelj si adatti alla linea offensiva a lungo termine che ha già giovani titolari trincerati in entrambi i posti di guardia e due ex scelte del primo turno in entrambe le posizioni di contrasto.

Ciò lascia la posizione centrale come la scelta più ovvia, dove il titolare in carica Jake Brendel non ha solo 31 anni, ma è anche programmato per essere un free agent illimitato alla fine della stagione.

Zakelj ha giocato a placcaggio durante la sua ultima stagione alla Fordham University, ma ha ottenuto un ampio lavoro nella posizione centrale per prepararsi meglio per il suo passaggio alla NFL. Ho parlato con l’allenatore della linea offensiva di Zakelj alla Fordham, Alex Huettel. L’allenatore Huettel ha dato un’idea approfondita del motivo per cui pensa che Zakelj eccellerà negli interni nella NFL, facendo esplicito riferimento alla posizione centrale.

Ecco cosa ha detto l’allenatore Huettel quando gli ho chiesto dove pensava che Zakelj si sarebbe adattato meglio a livello NFL.

È difficile. Personalmente, penso che possa essere un ragazzo interiore. Ancora una volta penso che sia abbastanza grande da tenerlo lì dentro, andare uno contro uno con tre tecniche, combinare le pesanti protezioni del naso. Ha la capacità e la tecnica per giocare basso, guidare i piedi, sforzarsi per finire lì.

Penso che eccellerà negli interni. Penso che sia molto intelligente e ha dimostrato che nella sala riunioni con le domande che ha posto e il modo in cui si prepara può andare là fuori al centro, identificare le difese e chiamare tutto ed essere la voce della linea offensiva .

L’allenatore Huettel è poi andato in profondità, parlando di come Zakelj ha lavorato in abbondanza sugli interni per aiutare a prepararsi per il suo passaggio al livello NFL, il tutto mantenendo il carico di lavoro che deriva dall’essere il primo placcaggio rimasto della squadra.

Voleva giocare al centro, ha lavorato sui suoi scatti nella offseason che ha portato al suo anno da senior solo perché ha capito che devi essere prezioso nella NFL, devi essere in grado di fare tutti e cinque.

Quindi si è davvero preso la responsabilità di lavorare con i piedi interni, anche solo abbassandolo più velocemente. E stava davvero bene al centro. Sai, abbiamo anche pensato di spostarlo lì in poche partite solo per espandere ancora di più l’A Gap, ma è stato naturale per noi nel nostro campionato, nell’FCS.

Penso che eccellerà all’interno, è veloce, metterà le mani sulle persone, può piegarsi, può giocare con la leva, si sforzerà per finire ragazzi perché è un gioco da cabina telefonica sul dentro. Ma penso che Nick sia abbastanza atletico e abbastanza lungo per uscire all’esterno e salvare la giornata se necessario.

Ciò che lo ha reso ancora più affascinante è stato il modo in cui l’allenatore Huettel ha affermato che Zakelj si è essenzialmente incaricato di fare questo lavoro extra sugli interni. Questo tipo di iniziativa è più che impressionante.

Io e Nick abbiamo avuto conversazioni durante il suo ultimo anno sul fatto che devi essere in grado di scattare, quindi potresti anche iniziare a lavorarci ora. Ha capito che Nick è molto intelligente, è un ragazzo di football, capisce quel processo che devi essere in grado di fare tutto.

Abbiamo avuto la conversazione, ma a dirti la verità, quando è arrivato il campo di caduta, ha detto “allenatore, posso entrare al centro?” e io ero tipo sì, vai avanti. Quindi voleva farlo, voleva fare delle ripetizioni e ancora una volta sembrava davvero bravo. Gli scatti erano belli, proprio nel petto del quarterback, non doveva distogliere lo sguardo, era qualcosa di speciale.

Un’ultima pepita della nostra conversazione che penso sia molto degna di nota è stata la risposta dell’allenatore Huettel quando gli ho chiesto quale pensava fosse la caratteristica migliore di Zakelj come guardalinee offensivo.

Direi che è il suo desiderio di essere un grande guardalinee offensivo. So che quando arrivi a questo livello, tutti hanno il desiderio di essere bravi a giocare. Ma ti imbatti in alcuni ragazzi che pensano, oh, sono solo un guardalinee offensivo. Ma per Nick, è stata una cosa orgogliosa, come se fossi un guardalinee offensivo. Era molto diverso da lui, il lavoro che faceva.

Si è davvero tuffato nello studio del gioco di linea offensivo, come fai a diventare migliore? Ottenere il tuo obiettivo, posizionamento della mano, leva, tutto ciò che dettaglia.

Quando metti tutto insieme, ottieni un giocatore estremamente atletico che è molto orgoglioso del lavoro che deriva dall’essere un guardalinee offensivo ai massimi livelli. Un giocatore che si è preso la responsabilità di dedicare del tempo per imparare una posizione completamente nuova mentre continuava a svolgere i suoi compiti in un altro.

Anche se il calendario non è esattamente chiaro su quando Zakelj avrà la possibilità di rivendicare la sua pretesa di centro del futuro, una cosa è chiara. Quando arriverà quell’occasione, Zakelj trarrà vantaggio da tutto il lavoro che aveva svolto molto prima che i 49ers consegnassero la carta del draft con il suo nome sopra.

Leave your comment