Tra gli scambi di Rudy Gobert e Donovan Mitchell, il Utah Jazz si sono aperti agli affari con il resto della NBA.

Hanno accumulato nove diverse scelte del primo turno, due esordienti del primo turno del 2022 e alcuni giocatori di rotazione più giovani ma affermati nelle due offerte. Quando prendi in considerazione il lancio di Patrick Beverly (acquisito nell’affare Gobert) a Los Angeles Lakers per Talen Horton-Tucker e Stanley Johnson, il Jazz sembra essere a tutto vapore in un movimento giovanile.

il Soli Fenice sono più carenti nel reparto giovanile rispetto alla maggior parte delle squadre, ma un accordo incentrato su scelte e riempimento salariale potrebbe essere abbastanza allettante per il Jazz da far leva su uno dei loro altri pezzi affermati?

Ecco i miei obiettivi preferiti nello Utah, classificati dal meno preferito (4) al più alto, con un esempio di uno scambio che mi piace per ciascuno:

4. Malik Beasley: 6 piedi-5, 187 libbre, 6-7 apertura alare

Mi sento come se fossi più in alto su questa idea rispetto alla maggior parte, ed è per una ragione molto grave. Beasley ha $ 32 milioni rimanenti sul suo contratto per le prossime due stagioni, e questo può allontanare molte persone, specialmente quando la tua difesa non è affatto eccezionale.

Tuttavia, i suoi numeri da tre punti saltano fuori dallo schermo; in oltre 130 partite in Minnesota, Beasley ha segnato una media di 8,3 tentativi a partita e ha tirato il 38,9% su quegli sguardi.

Quelli sono il tipo di numeri che possono cancellare difetti come una difesa leggermente inferiore alla media, che tra l’altro è migliorando! Quando si tratta di costruzione del roster, raramente ci si rammarica di aver dato la priorità al dinamismo offensivo, e questa sarebbe una mossa a favore.

Un accordo su Landry Shamet, Torrey Craig (5 milioni di dollari in scadenza) e una seconda scelta (o due) dovrebbero essere sufficienti per portare a termine il lavoro.

Vale la pena notare che Beasley ha scontato 78 giorni di una condanna a 120 giorni in prigione per un incidente che coinvolge minacce di violenza a livello di reato prima di essere rilasciato ad agosto 2021. Questo potrebbe essere il tipo di problema con il personaggio che gli fa guadagnare un duro no dal front office dei Suns, indipendentemente dal costo.

3. Jordan Clarkson: 6-4, 194, 6-10

Clarkson è un obiettivo su cui sono più tiepido, basato principalmente sulla sua scarsa efficienza – soprattutto negli ultimi tempi (53,2% di TS% la scorsa stagione) – giustapposta al suo utilizzo elevato (26,8% la scorsa stagione e 29,7% la stagione prima).

Qualsiasi scambio dovrebbe probabilmente coinvolgere Cam Payne poiché l’acquisizione significherebbe migliorare quel punto e dati i recenti progressi nella regia che abbiamo visto da Payne in un’area in cui Clarkson fatica, sarei un po’ titubante nel concludere l’accordo tutto.

Il vantaggio viene dalla speranza che possa riconquistare la magia della sua stagione 2020-21 quando ha vinto il 6° Uomo dell’anno. Tornando al punto sulla priorità del dinamismo offensivo, avere un creatore e creatore di colpi in buona fede nella tua organizzazione toglie un enorme peso dalla tua unità da banco.

Questo probabilmente richiederebbe almeno Jae Crowder o un primo rounder, con ancora di più in aggiunta. Per questo esempio, invierò Crowder e Payne con un secondo rounder per addolcire l’affare.

2. Jarred Vanderbilt: 6-9, 214, 7-1

Lascerò che Sam Cooper dal suo canale YouTube con The Timeline gestisca il campo per questo, da un video di presentazione di un’agenzia gratuita di alcune estati fa:

E mi terrò a bada su un esempio commerciale poiché amo l’idea che sia accoppiato con il target più alto.

1. Bojan Bogdanovic: 6-7, 226, 6-11

Bogdanovic è di gran lunga il giocatore più affermato in palio, un collaboratore affermato per un contendente ai playoff, e attualmente sta gareggiando al fianco di Dario Saric con la nazionale croata nell’Euro Basket. Inoltre, ci sono già stati rapporti che Phoenix stia sondando il mercato intorno a Bogdanovic.

Sarei il più coinvolto in uno scambio per lui, soprattutto se Saric fornisce un timbro di approvazione da parte di una fonte primaria da EuroBasket. Crowder, Shamet e un primo per Bogdanovic e Vanderbilt suonano benissimo per me.


Come nazione del Sole, a che punto siamo? Ci sentiremmo a nostro agio a rieseguirlo? O i Suns hanno bisogno di fare un altro tuffo prima del ritiro come sarebbe uno scambio di Bogdanovic?

Personalmente, lo sono comodo con dove si trovano, anche se preferirei di gran lunga un’altra aggiunta di rotazione di qualche tipo.

Leave your comment