10 anni fa, Apple stava ancora per introdurre iPhone 5, quindi praticamente tutti gli iPhone e iPad di quel tempo facevano ancora affidamento sul vecchio connettore iPod a 30 pin. Nel settembre 2012, Apple ha annunciato il connettore Lightning con la promessa di essere un “connettore moderno per il prossimo decennio”. Un decennio dopo, sembra che Lightning non sopravviverà all’iPhone 15.

Era pre-fulmine

Prima dell’iPhone, l’iPod era l’unico dispositivo portatile di Apple e aveva un connettore proprietario a 30 pin introdotto per la prima volta con l’iPod del 2003 (le prime due generazioni avevano un connettore FireWire compatibile solo con i Mac).

Naturalmente iPhone è stato annunciato con lo stesso connettore a 30 pin dell’iPod, così da poter sfruttare l’ecosistema di accessori già disponibili sul mercato. All’inizio, questo non è mai stato un problema per la maggior parte degli utenti, soprattutto perché l’iPhone era una nicchia. Se avevi un iPod, avevi già abbastanza familiarità con quel connettore.

Ma poi l’iPhone si è evoluto mentre l’iPod ha lentamente raggiunto la sua fine. E poiché gli smartphone stavano diventando più sottili e le aziende stavano lavorando su fotocamere e batterie migliori, alcune cose dovevano cambiare. Ed è allora che arriva Lightning.

Il connettore Lightning di Apple è stato introdotto 10 anni fa e potrebbe non sopravvivere all'iPhone 15

Il connettore per il prossimo decennio

Il connettore Lightning è stato presentato sul palco da Phil Schiller, che all’epoca era il capo del marketing di Apple. A differenza del connettore a 30 pin, Lightning è molto più compatto e reversibile, il che lo rende molto più intuitivo rispetto al suo predecessore. Per rendere la transizione più fluida, Apple ha persino introdotto un adattatore da 30 pin a Lightning.

Poiché Lightning è dell’80% più piccolo del connettore a 30 pin, questo ha liberato più spazio interno nei dispositivi per altri componenti, una scusa usata anche da Apple per sbarazzarsi del jack delle cuffie anni dopo.

Lightning è stato rapidamente aggiunto ad altri prodotti Apple. Un mese dopo l’introduzione dell’iPhone 5, Apple ha anche annunciato l’iPad 4 e il primo iPad mini, entrambi con connettore Lightning. L’iPod nano di settima e ultima generazione presentava anche il connettore Lightning, così come l’iPod touch di quinta generazione. Successivamente, nessun altro prodotto Apple è stato spedito con il connettore a 30 pin. È stata una rapida transizione.

Personalmente, ero super entusiasta del connettore Lightning quando ho messo le mani sull’iPhone 5. E mi sono sentito molto meglio del vecchio connettore per iPod. Era anche chiaramente migliore del connettore Micro-USB, che all’epoca era lo standard per altri dispositivi mobili. Ma il tempo è passato e il settore ha ricominciato a cambiare. Ma questa volta, non per gli utenti iPhone.

Il connettore Lightning di Apple è stato introdotto 10 anni fa e potrebbe non sopravvivere all'iPhone 15

USB-C

Proprio mentre gli smartphone si stavano evolvendo e diventando sempre più sottili, anche le aziende tecnologiche stavano cercando di fare lo stesso con i computer, in particolare i laptop. Poi, nel 2014, il consorzio responsabile dello standard USB (di cui Apple fa parte) ha introdotto USB-C. Una nuova versione più moderna dello standard USB con un connettore nuovo di zecca che è più veloce, più piccolo e reversibile.

Non ci è voluto molto perché Apple presentasse il suo primo prodotto con USB-C: il MacBook 2015. Era il laptop più sottile di Apple e aveva una singola porta USB-C. Sebbene il MacBook sia stato interrotto, la sua eredità è ancora presente in molti altri prodotti Apple. E parte di quell’eredità è USB-C.

Apple ha elogiato USB-C per la sua versatilità poiché supporta i precedenti standard USB, DisplayPort, HDMI, VGA, Ethernet e persino la trasmissione di potenza in un unico cavo. sul suo sito web, Apple ha affermato con orgoglio di aver contribuito allo sviluppo di un “nuovo standard di connettività universale”. Ma a differenza di Lightning, Apple ha impiegato più tempo per portare USB-C sugli altri suoi prodotti, anche se è stato venduto come il connettore del futuro.

Il connettore Lightning di Apple è stato introdotto 10 anni fa e potrebbe non sopravvivere all'iPhone 15

Nel 2016, è arrivato il momento per il MacBook Pro di ottenere USB-C. Nel 2018, Apple ha portato il connettore su MacBook Air e iPad Pro. USB-C è ora presente nell’intera gamma di Mac. Per quanto riguarda l’iPad, il modello entry-level è ancora l’unico ad affidarsi al connettore Lightning, anche se le nostre fonti suggeriscono che questo sta per cambiare.

Apple ha anche sostituito i cavi da Lightning a USB-A con cavi da Lightning a USB-C. Tuttavia, i suoi accessori e tutti i modelli di iPhone utilizzano ancora il connettore Lightning. D’altra parte, poiché USB-C è uno standard aperto, ora sul mercato è disponibile un’enorme varietà di dispositivi che utilizzano USB-C. È diventato un nuovo standard per computer, tablet, smartphone e accessori.

Qual è il prossimo?

Avere un connettore dedicato per l’iPhone non sembrava mai essere un problema 10 anni fa. Tuttavia, Lightning oggi sembra più datato che mai. Per chi ha già un Mac e un iPad con USB-C, per non parlare di altri dispositivi come cuffie e controller di gioco, dover tenere in casa un cavo Lightning per un solo prodotto sembra del tutto antiquato.

Allo stesso tempo, Lightning ora deve affrontare i limiti della tecnologia. Il connettore utilizzato nell’iPhone è ancora basato sullo standard USB 2.0, che è molto più lento di USB 3.0. Nell’era dei video 4K ProRes che si traducono in file enormi, Lightning è diventato un incubo per gli utenti Pro. Manca anche delle velocità di ricarica super veloci supportate da USB-C.

Ma l’iPhone avrà mai USB-C? Perché Apple è riluttante ad abbandonare il connettore Lightning?

Bene, solo l’azienda ha le risposte a questo, ma si può facilmente presumere che Apple guadagni ancora molti soldi con Lightning. Questo perché, trattandosi di un connettore proprietario, i produttori di terze parti sono tenuti a pagare un canone ad Apple. E gli accessori Lightning di Apple non sono esattamente economici.

Il connettore Lightning di Apple è stato introdotto 10 anni fa e potrebbe non sopravvivere all'iPhone 15

Mentre iPhone 14 dovrebbe ancora mantenere Lightning, il connettore di Apple potrebbe non sopravvivere a iPhone 15. All’inizio di quest’anno, il L’Unione Europea ha deciso di renderlo obbligatorio che ogni smartphone e tablet venduto nei paesi europei deve avere un connettore USB-C. Altri paesi come BrasileIndia, e persino gli Stati Uniti hanno considerato lo stesso.

Alla fine della giornata, forse Phil Schiller aveva ragione. Il fulmine è stato il connettore degli ultimi 10 anni. Perché nei prossimi 10, Apple potrebbe essere costretta a porre fine al suo connettore proprietario.

FTC: utilizziamo link di affiliazione automatici per guadagnare reddito. di più.


Dai un’occhiata a 9to5Mac su YouTube per ulteriori notizie su Apple:

Leave your comment