HMD annuncia oggi un trio di nuovi smartphone – il Nokia G60 5G, C31 e X30 5G – e afferma che l’X30 5G è lo “smartphone più ecologico” mai prodotto. I tre telefoni sono focalizzati sull’Europa e sono distinti dalla gamma di dispositivi che HMD vende negli Stati Uniti.

Oltre ad essere venduto a titolo definitivo, il Nokia X30 5G sarà uno dei pochi telefoni disponibili tramite il nuovo servizio di abbonamento di HMD chiamato “Circolare”, in cui i clienti possono abbonarsi per ottenere un telefono a un canone mensile e ricevere incentivi per utilizzare un telefono per più a lungo possibile. La circolare sarà inizialmente disponibile nel Regno Unito e in Germania, ma HMD afferma che sta pianificando un lancio globale “nei prossimi mesi”.

HMD giustifica le sue affermazioni ecologiche sul Nokia X30 5G con la quantità di materiali riciclati utilizzati nella costruzione del telefono. È dotato di un telaio in alluminio riciclato al 100% e un pannello posteriore realizzato con il 65% di plastica riciclata e viene spedito in una scatola realizzata con carta riciclata al 70%. La società afferma inoltre che lo supporterà con tre anni di aggiornamenti del sistema operativo e aggiornamenti mensili della sicurezza e offre una garanzia di tre anni come standard.

Il tentativo di produrre uno smartphone più ecologico è un’iniziativa lodevole, ma gli sforzi di HMD seguono quelli degli specialisti di smartphone sostenibili Fairphone. Sebbene il suo dispositivo più recente, il Fairphone 4, non utilizza alluminio riciclato, la sua cover posteriore è realizzata al 100% in plastica riciclata, la sua saldatura è realizzata al 100% in stagno riciclato e utilizza oro del commercio equo e solidale e tungsteno privo di conflitti. Fairphone mira a supportare il telefono con cinque anni di aggiornamenti software e di sicurezza anziché tre, e progetta anche i suoi dispositivi in ​​modo che siano il più facili da riparare possibile da parte dell’utente finale, con batterie rimovibili che possono essere semplicemente sostituite quando si deteriorano e altro componenti smontabili con semplici viti. Nessuno di questi è presente sul Nokia X30 5G di HMD.

Quando ho posto queste domande a HMD, il suo responsabile globale del marketing dei prodotti Adam Ferguson mi ha detto che l’azienda ha deciso di concentrarsi inizialmente su plastica e alluminio perché c’è una quantità relativamente grande di materiali che va in uno smartphone. “Il nostro obiettivo principale è affrontare quelli che vediamo come i due elementi più grandi su cui possiamo fare la differenza più grande [and which] avrà il maggiore impatto sui rifiuti elettronici”, afferma Ferguson, ma aggiunge che il “passo successivo” di HMD esaminerà altre aree in cui può migliorare la sostenibilità dei suoi dispositivi.

A parte le sue credenziali di sostenibilità, il Nokia X30 5G è un dispositivo di fascia media abbastanza tipico. È alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 695 con una scelta di 6 o 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di spazio di archiviazione e ha un display OLED da 6,43 pollici 1080p con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz. Sul retro c’è una fotocamera principale da 50 megapixel con un ultrawide da 13 megapixel e una fotocamera selfie da 16 megapixel. Il telefono sarà disponibile a fine mese con prezzi a partire da £ 399 (€ 529).

Nokia G60 di HMD.
Immagine: HMD

L’HMD Nokia C31.
Immagine: HMD

In alternativa, l’X30 5G sarà disponibile tramite il nuovo servizio di abbonamento HMD Circular, dove costerà £ 25 al mese con una quota iniziale di £ 30 nel Regno Unito. L’idea è che, invece di acquistare un telefono a titolo definitivo, i clienti possono noleggiare il proprio telefono per un minimo di tre mesi con un contratto di abbonamento a rotazione. Il problema è che poi restituiscono il dispositivo per essere riciclato o riutilizzato alla fine dell’abbonamento. HMD spera anche di incentivare i clienti a utilizzare i dispositivi più a lungo offrendo crediti che possono essere investiti in cause di beneficenza.

Oltre al Nokia X30 5G, HMD annuncia oggi due smartphone aggiuntivi. Innanzitutto c’è il Nokia G60 5G, un telefono da £ 249 (€ 319) che è anche alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 695 e include una garanzia di tre anni insieme a tre anni di sicurezza e aggiornamenti Android. Tuttavia, inizia con solo 4 GB di RAM e 64 GB di memoria espandibile e ha un display LCD anziché OLED. Il display è da 6,58 pollici, con una frequenza di aggiornamento di 120Hz. Sul retro ha un trio di fotocamere: una fotocamera principale da 50 megapixel, una ultrawide da 5 megapixel e un sensore di profondità da 2 megapixel. È disponibile a partire da oggi nel Regno Unito e sarà disponibile anche su Circular per £ 12,50 al mese con una quota di attivazione di £ 30.

Infine, c’è il Nokia C31, un telefono da € 129 che secondo HMD può offrire tre giorni di autonomia grazie alla sua batteria da 5.050 mAh. È alimentato da un processore Unisoc 9863A1, con una scelta di 3 o 4 GB di RAM e tra 32 e 128 GB di spazio di archiviazione espandibile. Il suo schermo è da 6,7 ​​pollici ma è solo 720p e il suo trio di fotocamere posteriori è guidato da un sensore principale da 13 megapixel. HMD promette di supportarlo con due anni di aggiornamenti di sicurezza, ma non riceverà alcun aggiornamento importante del sistema operativo Android. La disponibilità nel Regno Unito deve ancora essere annunciata.

Leave your comment