Secondo un nuovo studio, le linee guida sull’attività fisica stabilite dai funzionari sanitari statunitensi – indicatori che la stragrande maggioranza degli americani non sta raggiungendo – sono ancora inadeguate per una persona che vuole massimizzare la durata della propria vita.

I ricercatori dell’Università di Harvard, a Cambridge, nel Massachusetts, hanno scoperto che il raggiungimento delle linee guida stabilite dal Dipartimento della salute e dei servizi umani (HHS) nel 2018 probabilmente non era sufficiente. Affinché una persona limiti il ​​più possibile il rischio di mortalità per tutte le cause, dovrebbe probabilmente raddoppiare o quadruplicare i requisiti ogni settimana.

L’HHS raccomanda a ogni adulto americano di fare almeno 2,5 ore di esercizio aerobico ogni settimana – o solo la metà se le attività sono vigorose.

Tuttavia, gli americani non riescono già a soddisfare queste linee guida. I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno rivelato all’inizio di questa settimana che solo circa la metà degli americani sta raggiungendo l’indicatore di fitness.

Lo stile di vita sedentario ha ampiamente contribuito ai problemi dell’America con le condizioni legate alla dieta. Il CDC riporta che oltre il 70% degli americani è in sovrappeso e oltre il 40% soffre di obesità. Poco più del dieci percento ha il diabete e le malattie cardiache sono rimaste il principale killer di persone negli Stati Uniti anche durante la pandemia di COVID-19.

I ricercatori hanno scoperto che il raggiungimento degli obiettivi di fitness aerobico di base potrebbe ridurre significativamente il rischio di mortalità per tutte le cause di una persona, sebbene le riduzioni fossero più pronunciate per coloro che sono riusciti a raddoppiare - o addirittura quadruplicare - tali metriche

I ricercatori hanno scoperto che il raggiungimento degli obiettivi di fitness aerobico di base potrebbe ridurre significativamente il rischio di mortalità per tutte le cause di una persona, sebbene le riduzioni fossero più pronunciate per coloro che sono riusciti a raddoppiare – o addirittura quadruplicare – tali metriche

Raggiungere gli obiettivi di fitness aerobico ogni settimana è stato prezioso per prevenire in particolare la morte per malattie cardiache

Raggiungere gli obiettivi di fitness aerobico ogni settimana è stato prezioso per prevenire in particolare la morte per malattie cardiache

I ricercatori, che hanno pubblicato i loro risultati martedì in Circolazioneha raccolto dati da 116.221 adulti tra il 1988 e il 2018. I dati provenivano dallo studio sulla salute degli infermieri e dallo studio di follow-up dei professionisti della salute.

Ciascuno dei partecipanti ha completato un questionario sulla propria attività fisica settimanale e giornaliera. Sono stati quindi periodicamente seguiti fino a 15 volte per valutare la loro salute o se erano morti a un certo punto durante il periodo di studio.

Poco meno di 50.000 partecipanti sono morti ad un certo punto durante il periodo di follow-up. Coloro che avevano raggiunto regolarmente l’obiettivo di fitness di due ore e mezza hanno ridotto il tasso di mortalità per tutte le cause del 19%.

Il fitness è particolarmente prezioso contro le malattie cardiache, poiché il raggiungimento degli obiettivi potrebbe ridurre la morte per quella condizione in particolare del 31%. Il solo esercizio aerobico riduce del 15% il rischio di morte per qualsiasi altra condizione.

Tuttavia, coloro che sono particolarmente preoccupati di prolungare la propria vita o evitare le malattie cardiache dovrebbero andare ancora oltre con il loro regime di esercizio.

Il team di ricerca ha scoperto che coloro che hanno raddoppiato le linee guida HHS per la forma fisica aerobica settimanale hanno ridotto il rischio di morte fino al 29%.

Se una persona dovesse quadruplicare le raccomandazioni, ovvero raggiungere dieci ore intere di esercizio ogni settimana, ridurrebbe il rischio di mortalità per tutte le cause di quasi il 40%.

Raggiungere le dieci ore è un obiettivo ambizioso, tuttavia, poiché richiederebbe quasi 90 minuti di esercizio ogni giorno.

In America, raggiungere anche la linea di base di 150 minuti a settimana – circa 20 minuti al giorno – è diventata una sfida per molti.

Un rapporto pubblicato martedì dal CDC ha rilevato che solo il 46,9% degli adulti americani stava raggiungendo quel marker.

Gli uomini sono risultati essere i più propensi a raggiungere quel marker. Gli adulti di età compresa tra i 18 ei 34 anni di entrambi i sessi erano i più propensi a raggiungere gli obiettivi di esercizio.

L'indagine del CDC ha rilevato che solo il 24% degli adulti americani raggiunge le raccomandazioni di esercizio settimanali e solo circa la metà soddisfa uno dei due requisiti

L’indagine del CDC ha rilevato che solo il 24% degli adulti americani raggiunge le raccomandazioni di esercizio settimanali e solo circa la metà soddisfa uno dei due requisiti

Sia negli uomini che nelle donne, le persone di età compresa tra 18 e 34 anni avevano maggiori probabilità di raggiungere le raccomandazioni sull'esercizio, con tassi di fitness in diminuzione nei gruppi di età più avanzata

Sia negli uomini che nelle donne, le persone di età compresa tra 18 e 34 anni avevano maggiori probabilità di raggiungere le raccomandazioni sull’esercizio, con tassi di fitness in diminuzione nei gruppi di età più avanzata

Il sondaggio CDC includeva anche marcatori HHS per l’esercizio di forza, che raccomanda a una persona di eseguire attività che allenano i muscoli su tutto il corpo almeno due giorni alla settimana.

Insieme, solo il 24% degli adulti ha raggiunto entrambi gli obiettivi.

Gli uomini e le donne bianchi avevano entrambi maggiori probabilità di raggiungere gli obiettivi di esercizio rispetto ad altre razze – sebbene il margine tra uomini bianchi, asiatici e neri fosse molto sottile – tutti cadendo solo del 30 percento circa.

Secondo il sondaggio, solo il 23,5% degli uomini ispanici ha raggiunto i dati di esercizio target ogni settimana.

Il divario razziale era molto più pronunciato tra le donne. Mentre il 24,3% delle donne bianche ha colpito i marcatori designati, il 18% o meno delle donne nere, ispaniche o asiatiche lo ha fatto.

Anche il reddito ha giocato un ruolo importante, con le persone con un reddito familiare che raddoppiano la soglia di povertà federale con il doppio delle probabilità di raggiungere obiettivi rispetto a quelli al di sotto del limite.

.

Leave your comment