Due TV LG OLED Flex LX3 uno di fronte all'altro
Ingrandire / La TV OLED Flex LX3 di LG non sceglierà da che parte stare.

Se ultimamente stai guardando la tecnologia dei display, potresti aver notato una caratteristica interessante: i display pieghevoli. Sì, i monitor e i televisori che puoi piegare per essere piatti o curvi presumibilmente usciranno presto. La funzione ha lo scopo di placare coloro che non possono accontentarsi di piatti o curvi, e la maggior parte dei prodotti in arrivo si sente allo stesso modo indecisa, esibendo crisi di identità che rendono difficile vedere dove si adattano … letteralmente. Qualcosa del genere appartiene a un soggiorno, un ufficio o una sala da gioco?

Nel caso della TV LG OLED Flex LX3 4K annunciata mercoledì (nessun prezzo o data di rilascio), la risposta più ovvia è il soggiorno. È una TV da 42 pollici con sintonizzatore, webOS di LG e persino display di LG OLED Evo tecnologia utilizzata nel TV LG C2. La differenza principale da ogni altro televisore è che questo ha pulsanti (compresi i pulsanti sul telecomando) per cambiare lo schermo da piatto a una curvatura 900R su 20 passi. Ciò fornisce il potenziale per un estremamente TV curva.

Il fatto è che probabilmente non vuoi guardare la televisione curva. I fornitori hanno provato a renderlo una cosa anni fa, ma come abbiamo scritto allora, televisori curvi per lo più ospitare persone sedute abbastanza vicino e direttamente davanti alla TV. Non è così che la maggior parte delle persone si riunisce intorno al cuore del soggiorno. Le TV in soggiorno sono spesso condivise, con persone sedute a varie distanze dallo schermo e con angolazioni variabili. Ma da vicino e centrato suona terribilmente simile a come la maggior parte delle persone usa i monitor.

Sulla base di questa immagine, LG vede la sua TV utilizzata anche come monitor per PC.
Ingrandire / Sulla base di questa immagine, LG vede la sua TV utilizzata anche come monitor per PC.

Un hub di commutazione dovrebbe semplificare l’uso del microfono della TV e delle periferiche collegate tramite USB con un PC collegato tramite HDMI. Un pulsante dedicato sul supporto alterna tra TV e ingresso HDMI. HDMI supporta la versione 2.1, il che significa che PlayStation 5 e Xbox Series X/S possono connettersi e utilizzare la frequenza di aggiornamento 4K, 120Hz della TV. Ce n’è anche un sacco Adaptive-Sync compatibilità e puoi persino regolare le dimensioni dello schermo visualizzabili fino a 27 pollici.

Al giorno d’oggi, i giochi sono l’uso più popolare per gli schermi curvi, poiché i giocatori si siedono vicino al display e sentono il mondo virtuale che li avvolge. Ma molte configurazioni del soggiorno non si adattano a quel tipo di configurazione. Qualcuno con molta flessibilità potrebbe essere in grado di far rotolare una sedia da gioco sulla TV per un’intensa sessione di gioco, ma non scommetteremmo su questo aumento delle vendite massicce di TV pieghevoli che sicuramente avranno un premio.

Anche un monitor pieghevole

il Monitor Corsair Xeneon Flex 45WQHD240 annunciato la scorsa settimana (prezzo e disponibilità dovrebbero essere annunciati quest’anno), nel frattempo, sembra prendere di mira le tane di gioco per PC in base alle specifiche. È un monitor da 45 pollici con 3440 x 1440, risoluzione 21:9, fino a una curva 800R e un pannello W-OLED di LG Display. grigio-grigio tempo di risposta è riferito a 0,03 millisecondi. Chiaramente, questo è per i giocatori seri per i quali un monitor ultrawide curvo con motion blur estremamente limitato è il display definitivo.

800R è una curva estrema, anche per un monitor da gioco ultrawide ad alte prestazioni.
Ingrandire / 800R è una curva estrema, anche per un monitor da gioco ultrawide ad alte prestazioni.

Allora perché mettere maniglie appiccicose sul monitor che ti consentono di piegarlo in modo curvo o piatto? Sicuramente non può essere solo per la nauseante sensazione che devo venire manipolando fisicamente un 45 pollici OLED pannello che hai pagato con i tuoi soldi. No, deve essere multiuso. Molte persone preferiscono la produttività e altri tipi di elaborazione su uno schermo piatto (anche se ho conosciuto alcuni segugi ossessivamente dedicati che usano anche ultrawide curvi per avvolgersi nel lavoro) e il 45WQHD240 dovrebbe farlo in modo da non aver bisogno di più monitor per lavoro e gioco.

Tuttavia, le specifiche di gioco del 45WQHD240 e il suo prezzo probabilmente elevato lo renderanno più adatto ai giocatori estremi che amano anche i monitor curvi ultrawide. Gli utenti avranno bisogno di un PC potente con un robusto scheda grafica per spingere 4.953.600 pixel a 240 fotogrammi al secondo. L’elaborazione estremamente veloce del movimento video è pensata per i giocatori più accaniti che prendono sul serio il campo di battaglia. E per questi giocatori, il gioco è una priorità assoluta, aumentando le possibilità che il 45WQHD240 venga utilizzato principalmente come monitor da gioco ultrawide curvo.

Leave your comment